lunedì 22 ottobre 2012

75

È che poi al destino non puoi mica dare sempre del tu. Figurati quando è GRATIS

A dieci mesi esatti dal lancio, e dopo aver raccolto fondi a sufficienza per finanziare almeno tre giri di pizze non-margherite e fanta per tutta la famiglia (ma senza gelato. E in famiglia siete in due), l'ebook È che poi al destino non puoi mica dare sempre del tu diventa gratuito. Lo zip - che include le versioni PDF, epub e Mobi - potete scaricarlo dal link che trovate in basso. Ah, per l'occasione, hai sostituito una delle robe più corte all'interno, e ripescato un raccontino fantascienzo con cui hai vinto un concorso anni fa, quando tipo eri ancora giovane. Così anche chi aveva già l'ebook si ritrova qualcosa di nuovo da leggere oggi. Insomma, è un É che poi 2.0 ed è pure a uffo: cacchio volete di più?  […]
Se vi piace, avete a) facoltà di far girare il link tra i vostri amicici e b) di fare un salto su GoodReads e buttarci un commentino, ché il libercolo c'ha già lì la sua brava paginetta. Ma senza impegno, eh. Come dicono quelli delle televendite delle pentole. E se invece non vi piace? Pace, non muore nessuno. Cioè, tranne qualche milione di persone in una delle storie.
E ora la versione aggiornata delle FAQ:

Che cos'è?

Un ebook da 190 pagine, contenente 8 racconti, scritti nel corso degli anni. Alcuni molto lunghi, un paio molto corti. In media: mediamente medi 

Che racconti sono?

C'è un racconto fantasy inedito che parla di dei del tuono (a Cosenza); c'è il fantascienzo Italia, la Storia Futura, i capitoli che avete già letto qui sul blog e tutti quelli ancora inediti, dritti fino alla fine; c'è una storia contemporanea che parla di un sosia di Lino Banfi e poi si tuffa negli anni 80 con grande nonchalance; c'è un serial killer; ci sono i cinesi che hanno conquistato il mondo; e ci sono pure un altro paio di cosucce viste qui sull'Antro, perché mi stavano simpatiche

Come faccio ad averlo?
Puoi scaricare l'ebook gratis da qui

Ebook, ok, ma in quali formati?
Un glorioso zip con dentro pdf, epub e mobi (per le ultime due si ringrazia il sempre gentilerrimo antrista Nervo), per leggere il librino su iPad, iPhone, iCosi, Kindle, eReader di altre marche, PC, Mac, schermino della bilancia pesapersone, whatev

Niente edizione cartacea?
No

Davvero davvero?



Il libricino precedente, Inseguendo un Super Santos verso l'infinito, invece, dov'è che lo scarico?
Da qui

(nel frattempo diventate 8. L'inflazione)
Perché questo post ha già dei commenti e sono tutti vecchi?
Perché è una versione aggiornata di quello che ho usato dieci mesi fa per presentare l'ebook

Com'è che stai usando la prima persona singolare?
Con la seconda scrivere queste FAQ veniva un casino, guarda  


Solo un'altra cosa: perché questo titolo alla Wertmüller?
Perché "La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia" era stato già usato.
Dalla Wertmüller.

75 commenti:

  1. Like a boss! Hai posta!

    RispondiElimina
  2. Non ho capito la storia della mail.
    Magari mando una mail così poi me la spieghi.

    RispondiElimina
  3. accident! con il rottame del mio pc di casa non riesco a mandare la mail...mica posso andare in ufficio apposta, o si'?

    RispondiElimina
  4. Ahhh mail mandata :)

    RispondiElimina
  5. Ahhh mail mandata (mi scuso ma il commento anonimo qui sopra è mio, mi è scappato...)

    RispondiElimina
  6. Bella lì, Antro. In tre ore 29 richieste.
    Fabio Volo, ti veniamo a rompere il coolo.

    RispondiElimina
  7. Mi veniva da scrivere un commento di critica sui libri auto-pubblicati da gente che poi si spaccia per scrittore.

    Poi ho pensato ai libri che sono in cima alle classifiche di vendite oggigiorno.

    Mi sa che c'hai ragione tu, Doc...

    A proposito, BUON NATALE!!!

    RispondiElimina
  8. Complimenti. Se fai un comunicato stampa facile da copincollare te lo "giro" sul mio blog.

    Simone

    RispondiElimina
  9. Per il mio soggiorno in montagna credo sarà un'ottima idea di lettura.

    La questione dell'obolo mi sembra saggia per i suddetti motivi ma non è che si rischia che l'intermediario che veicola il trasferimento in danaro guadagna di più del ricevente dei fondi (su cifre piccole).

    Prima che parto in quarta con implicazione tributaria mi riservo di scrivere una e-mail.

    PS per Doc: ti invidio un po', vorrei scrivere un racconto di fantascienza alla Dick ma sono un pessimo scrittore, molto preso dal lavoro e pigro.

    RispondiElimina
  10. Corbezzoli!
    Appena vedo sul vocabolario cosa significa mail, ti mando una raccomandata.

    RispondiElimina
  11. Drakkan: boh, dai, chi se ne frega :)

    Simone: temo di non essere proprio capace. Per certe cose mi vergogno troppamente. Grazie mille per il pensiero, comunque.

    Nababbo: Ok. Ti mando la ricevuta di ritorno appena arriva il postino.

    RispondiElimina
  12. Grande, doc! Era ora! :D
    Email in arrivo via cicogna espressa!

    RispondiElimina
  13. bella doc!
    adesso ti scrivo una mail...

    RispondiElimina
  14. devo scrivere una email adesso. Ne ho bisogno.

    RispondiElimina
  15. Letto tutto d'un fiato...

    Bella lì, Doc, complimenti, e il racconto finale scatena il tripudio di miccette...

    RispondiElimina
  16. Grande Doc!
    Io ho i miei tempi, (per dirti,devo ancora leggere Inseguendo un super santos verso l'infinito), ma tranquillo che non mi lascerò sfuggire questa tua nuova opera!

    RispondiElimina
  17. Molto interessante, mi ispira molto... Ammetto che non ho mai letto niente di suo a parte il blog ma questo mi basta... Però sono un uomo, ahimè, povero e mi vergognerei a fare offerte ultra straccione quindi spero di poterlo acquistare in un futuro prossimo... :D

    RispondiElimina
  18. Mail mandata, aspetto istruzioni. Io il Kindolo non ce l'ho, ma piangerò volentieri sul monitor del pc pur di leggere il libro del Doc! :D

    RispondiElimina
  19. Cominciato.
    Sempre piú "orgoglio Antrista"!

    RispondiElimina
  20. Doc, se mi regali un Kindle o un I-pad ti scarico ( e pago ) il tuo romanzo, giuro! :)

    RispondiElimina
  21. La non-detenzione di un ebook reader rende il misantropo pazzo furioso...

    Doc, dannato abbraccia-alberi, stai per ricevere mail...

    RispondiElimina
  22. Letto in montagna in questi giorni: non starò qui a fare una recensione, ma l'ho trovato DAVVERO BELLO. A differenza del Super Santos eccetera, che ho trovato (sinceramente) un pò "meh", questo me lo sono davvero goduto. Originale, divertente dove serviva, sagace altrettanto, soprattutto ben pensato e scritto. Tanti racconti, alcuni estremamente lapidari (ma esilaranti), alcuni più lunghi e costrutti (di "Italia, una storia futura" davvero attendo un continuo"! Bellissimo il mondo creato!), ma nessuno resce ad esser classificato come punto debole. Bello, bello, bello. Un bel regalo di Natale, Doc!

    RispondiElimina
  23. Dimenticavo di dire che la canzone del gruppo The Antrist (il cui titolo non dico per non rovinare la lettura a nessuno) lo fa indiscussamente per la vittoria e la gloria eterna nei secoli dei secoli.

    RispondiElimina
  24. Caricato sul kindle, finisco il commovente libro di Leo Ortolani e poi sono subito da lei, si due etti di prosciutto, abbiamo uno stracchino che non le dico, che faccio aggiungo?
    Il tuo libro innagurerà quello splendido aggeggino; è vero che non si legge più o te ne hanno richiesti un bel numero?

    RispondiElimina
  25. Finito! Molto bello e complimenti per la capacità di saltare da uno stile all'altro, di cambiare registro completamente tra un racconto e l'altro. Il finale di Italia Storia Futura è da brividi.

    RispondiElimina
  26. La mail te la mando subitaneamente. Ma pure tu... pubblichi il libro probabilmente più figo dell'anno DOPO Natale, che lo sa pure Bruno Vespa che finite le feste finite i quattrini? Accetti moneta divisionaria? ;)

    RispondiElimina
  27. L'ho appena finito di leggere a spizzichi e bocconi durante le pause festive, che dire... UN VERO CAPOLAVORO! Adoro lo originale e innovativo del Doc, che riesce pienamente a cogliere gli aspetti più aberranti dell'italica società moderna, con un pizzico di comicità e l'inesauribile fantasia già consolidata in Inseguendo un Super Santos verso l'infinito. Un "must" per ogni Antrista degno di tale nome!

    RispondiElimina
  28. Ho preso il libro e devo dire che e' fatto veramente bene... una volta iniziata una storia difficilmente ti stacchi dal libro prima di averla conclusa. Per alcuni tratti mi ha ricordato un po' "Fango" di Ammaniti, ma con piu' Calabria :D .

    RispondiElimina
  29. E' che poi quando finisci di scambiarti le mail con Doc lo leggi d'un fiato.

    E non ti rimane altro che sperare che Raijin appaia durante la tua sessione di Analisi I.
    Tuonando, come Rombo di Tuono.

    RispondiElimina
  30. uhuhuuhuhu
    fabio volo e giorgio faletti te fanno 'na pippa a testa :D

    RispondiElimina
  31. Doc, c'è apposta per te... :)

    RispondiElimina
  32. Una lettura davvero piacevole.
    Ho particolarmente gradito la presenza di storie dagli stili e temi così diversi, che hai gestito molto bene.
    La mia storia preferita è quella del buon Saltamerenda, piacevolissima e con un finale che proprio non mi aspettavo.
    Non smettere di scrivere, per carità!

    RispondiElimina
  33. Prima volta che commento...
    Gradisco e mailo! :D

    RispondiElimina
  34. Ma nemmeno metterlo su lulu? A te non costa nulla, se comprano hai comunque un ritorno e chi vuole ce ne ha una versione stampata..

    RispondiElimina
  35. Racconti preferiti: il primo e l'ultimo (dei del tuono e oreisti), forse perchè più legati allo stile dell'Antro;
    e tutti gli altri? buoni spunti, ben scritti (sotto la stella di Ammaniti), ma meritavano sviluppi diversi, chiusi nel racconto breve paiono un po' irrisolti.
    Un gran lavoro, non mollare!!

    RispondiElimina
  36. La nuova puntata di Frankie arriva comunque, tranquilli. Sarà una settimana beeeeella piena.

    RispondiElimina
  37. Non vedevo l'ora di leggerlo! ;D

    RispondiElimina
  38. E dopo questo gesto non possiamo più esimerci dall'offrire al Doc per lo meno una bottiglia d'aranciata se ci si trova in quel di Lucca!

    RispondiElimina
  39. @Elisabetta
    Con prova di forza da scuola elementare: da bere tutta d'un sorso senza respirare :D

    RispondiElimina
  40. Tu, con questi gesti, stai deviando delle menti. Tra un po' avrai un tuo esercito con le divise gialle e nere. E io ho la divisa numero 11. Ad un tuo gesto scateniamo l'inferno.
    Potresti scrivere una roba tipo "la terza onda 2.0".

    RispondiElimina
  41. Sai che (gGiuro) ero pronto a mandarti 'na mail e 4 Euri, 4 Euri e 50 per una margherita e leggermi "E'..." con la cosienza a posto? A Lucca non ci sarò ma in un modo o nell'Antro ci rifacciamo, intanto grassie per le sorprese

    RispondiElimina
  42. ma grazie!!! scaricherollo appena arrivo a casa! non ci sarò a Lucca (ma tu non eri a Romics^^) ma ti manderò una copia del nuovo cd appena uscirà per sdebitarmi:)

    RispondiElimina
  43. Da sostenitore di "E' che poi..." di vecchia data non posso non approvare! :D Dopo rispammo pure la mia recensione in giro per i social, così da convincere ulteriormente i più timidi. E Doc, mi raccomando: adotta la stessa strategia anche per gli ebucchi futuri. La gente deve capire che per letture di qualità ci si può anche permettere di spendere un soldino ogni tanto ;)

    RispondiElimina
  44. Concordo col signor Goblin che mi ha preceduto.
    L'ebook merita parecchio, come ho scritto pure in fase recensoria, un obolo per poterlo leggere mi pare il minimo, visto il lavoro che ci sta dietro.
    ;-)

    RispondiElimina
  45. Un grazie a tutti gli antristi sostenitori di È che poi della prima ora: ora che è aggratise, fate girare.

    (l'ebook! si parlava di far girare l'ebook, non quelle sigarette con pochissimo tabacco!)

    RispondiElimina
  46. (Azz, butta via tutto, butta via tutto! PULITO :D)

    RispondiElimina
  47. Ok ho appena letto "Raijin Rendez-vous" e mi complimento col Doc, quando si comincia a leggere qualcosa e non smetti fino a quando non hai finito, beh vuol dire che c'è del buono (in Danimarca ma anche a Cosenza). Il resto lo leggerò a casa e con calma.

    RispondiElimina
  48. hhhaaaAAaaaAaRRGGHH *rumore di scimmia che scende*
    BELLISSIMO *_*
    Il popolo dei braccini di velociraptor (di cui sono uno dei rappresentanti onorifici) ringrazia sentitamente...
    Non ho neé conti in banca né soldi liquidi, ma nel caso passi da Busto Arsizio potrei ripagarti con servizi vari o direttamente in natura ^_^
    *rumore di mabavangule diretti al sottoscritto in sottofondo*

    RispondiElimina
  49. M'avete preso per un kolione.
    Io l'avevo pagato. ;)

    RispondiElimina
  50. Vincent Valensi:
    Dai, ché l'extra (Libero Pensiero) non l'hai ancora letto :)

    RispondiElimina
  51. Grazie Doc!
    Appena finito di inseguire il Super Santos, me lo leggo di gusto!

    Cosa t'ha fatto ricredere sulla considerazione che ad una cosa regalata venga dato meno "valore"?

    Sulla "spaccio" dei tuoi racconti non ci sono problemi. La robbba è buona assai!! :D

    RispondiElimina
  52. Grandissimo Doc.
    Finisce dritto dritto nell'ebook reader.

    (Peccato per quei tomi di libri che devo leggere per lavoro...)

    RispondiElimina
  53. Crisciam:
    Come scrissi allora, mi interessava che la gente lo leggesse e magari mi desse un feedback su quanto letto, non semplicemente che lo scaricasse e lasciasse lì. Per questo la storia del "prezzo libero" e della richiesta via email.

    Dieci mesi dopo, però, restava l'unica cosa non gratuita di tutto l'Antro. Pareva brutto. :)

    RispondiElimina
  54. Grazie dottò ! Era un pò di tempo che pensavo di inviarti un 6/7 Euretti... Grazie per il regalo ! Ci si becca a Lucca così t'offro da bere.

    RispondiElimina
  55. Doc, sono ben felice di rileggermi "E che poi". Ai tempi non ho dato un feedback perchè al massimo posso essere il critico di sta ceppa, però alcuni racconti mi erano piaciuti molto e mi sarebbe piaciuto leggerne un seguito. Il primo racconto ad esempio è proprio carino e mi ha strappato più di un sorriso. Per quel che vale il mio parere tu scrivi molto meglio di tanti pseudo scrittori che trovo nel Kindle store. So che non vuoi o non puoi pubblicare i tuoi racconti sui vari store online, ma secondo me è un vero peccato.

    RispondiElimina
  56. Mi delurko...E' la prima volta che commento sull'Antro, sono stato orgoglione di aver versato "l'obolo antristico" per la versione 1.0 dell'ebucco...e ora me lo riscarico per leggermi le new version con somma soddisfazione!
    Sempre in gamba, Doc! :D

    RispondiElimina
  57. Ciao ragazzi, e grazie a tutti. Per Paolo: è un discorso lungo, ma alla base ci sono gli stessi motivi che mi portano a star lontano da banner e offerte pubblicitarie per il blog. Per me è un passatempo, eccetera eccetera. Grazie, comunque.

    RispondiElimina
  58. grazie Doc il primo libro mi era piaciuto un casino!mi spiace non aver versato l'obolo ma sono sprovvisto di varie carte...la prossima volta che sei di passaggio a Napoli offro pizza e fanta (non sgasata)

    RispondiElimina
  59. Scaricato per la storia inedita. Che avrei anche pagato, comunque. Leggerolla gaudente.

    Quoto Paolo: tanta gente che si fa pagare non vale la ricarica della batteria del reader. A differenza.

    RispondiElimina
  60. Non ho mai avuto l'occasione di comprarlo perché, da diciassettenne quale sono, non ho mai avuto paypal e robe simili per pagare online. Ero rimasto con la tristezza che fosse a pagamento, ora non più. Grazie millemila Doc!

    RispondiElimina
  61. e con un po di ritardo downloado anche io :D

    RispondiElimina
  62. Letto. Molto bello. Non è di ridere come l'antro, ma molto bello.
    Non sono andato in ordine, ma un po' a caso. "Italia: la Storia Futura" mi ha acchiappato molto: l'altra sera "ne leggo solo due pagine" e poi ho dovuto finirlo, alle 2.00.
    Volendo fare il pdf, alcuni finali mi lasciano un po' perplesso, ma de gustibus.

    RispondiElimina
  63. BRAVO!
    Quoto Massimo, Italia : la Storia Futura, ecceziunale.
    Come già detto, complimenti.

    RispondiElimina
  64. Appena accattato il Kindle questo è stato il primo libro che c'ho ficcato dentro.
    Spettacolare. Davvero.
    SPOILER
    Solo che Doc, sei un bastardo.
    Io voglio sapere che fine farà il sosia di Lino Banfi. E anche il disegnatore compulsivo di cazzi/conigli.
    Comunque, davvero davvero bello. Complimenti!

    RispondiElimina
  65. Doc bellissimo libro, ma mi piacerebbe troppo che facessi una versione "extended" della prima storia che essendo fan di thor e vivendo a Cosenza mi ha colpito parecchio.
    P.S. e Zeus? Zeus dove lo hai messo?

    RispondiElimina
  66. Bello, bello bello.
    Consumato in due pomeriggi con grande avidità e curiosità (al termine del primo pomeriggio ho lasciato Lino Banfi in trance per aver sentito la canzone, e mi sono chiesto spesso cosa potesse accadere dopo finchè non l'ho ripreso).
    Ho riconosciuto un po' di citazioni/influenze, ma il tocco dell'autore è forte.

    Bravo davvero.

    RispondiElimina
  67. Mio . Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .Mio .

    RispondiElimina
  68. L'ho finito oggi,è fighissimo!!!!!E adesso vedo di prendere anche gli altri :)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails